4.4 Sommario

Nei verbi occorre distinguere tra radice e terminazione. La radice è ciò che rimane se togliamo la terminazione dell'infinito (-ir, -er, -oir, -re). Nei verbi regolari non c' è nessun cambiamento della radice, cosa che invece accade nei verbi irregolari. I verbi in -ir, -re, -oir hanno le stesse terminazione, ma i verbi in -ir hanno tre modelli differenti: alcuni si coniugano come i verbi in -ir, -re e altri come i verbi in -er (e inoltre hanno un coniugazione propria).

sommario
pronomi personali appeler
(chiamare)
partir
(partire)
finir
(terminare)

couvrir
(coprire)

recevoir (ricevere) comprendre (capire)
 
je appelle pars finis couvre reçois comprends
tu appelles pars finis couvres reçois comprends
il / elle appelle part finit couvre reçoit comprend
nous appelons partons finissont couvront reçevons comprenons
vous appelez partez finissez couvrez reçevez comprenez
ils / elles appellent partent finissent couvrent reçoivent comprennent

Se togliamo le terminazioni otteniamo questa tavola.

i morfemi della coniguazione in presente
er ir oir re
-e -s -is -e -s -s
-es -s -is -es -s -s
-e -t -it -e -t -t
-ons -ons -issons -ons -ons -ons
-ez -ez -issez -ez -ez -ez
-ent -ent -issent -ent -ent -ent

In questo capitolo ci siamo limitati a spiegare i principi che regolano la formazione dei verbi irregolari, argomento che sarà poi possibile approfondire in maniera autonoma.

Per quanto riguarda i verbi irregolari occorre distinguere tra
1) Irregolarità esistenti solo nella scrittura, ma non nella pronuncia.
Appartengono a questo gruppo tutti i verbi la cui radice termina in -d e che per tanto non hanno una -t alla terza persona singolare. L t- non viene comunque pronunciata.
2) Verbi che sono irregolari nella scrittura e nella pronuncia
Si potrebbe a questo punto distinguere ulteriormente tra verbi che mutano parzialmente e verbi che cambiano invece profondamente.






contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali