2.8.2 esercizio 2: Le due œ e la e scura

Ascolta le seguenti parole e decidi di che suono si tratta. Questo esercizio è ahimè piuttosto difficile, poichè nessuno di questi suoni esiste in italiano. Ma bisogna sempre vedere anche il lato positivo: se non si sente nessuna differenza, sarà anche impossibile confonderli!

Ripetiamo brevemente come riprodurre questi suoni.

Per pronunciare il suono rappresentato dalla o (abbiamo bisogno di questo suono se vogliamo
dire nœud) le labbra si protendono in avanti, ma non si abbassa (quasi) il mento (è più o meno come tirare un bacio all'aria).

Per produrre il suono œ (come ad esempio in cœur) basta abbassare il mento.Per ricordarlo più facilmente, il cœur non ha niente a che fare con un bacio.

Per il terzo suono, rappresentato da una e, la bocca quasi non si apre e il mento rimane immobile.

Se non riuscite a sentire la differenza, nessuna paura: col tempo e un pò di pratica riuscirete senza problemi.

esercizio 2      
    queue (coda)
    eux (loro)
    mieux (meglio)
    sérieux (serio)
    creuser (scavare)
    vœux (voto)
    repas (cibo)
    genou (ginocchia)
    vendredi (venerdì)
    chaleur (calore)
    preuve (prova)
    entendre (ascoltare)
    cœur (cuore)
    peut (potere)
    rageur (furioso)
    jeune (giovane)
    lueur (luce)
    pénible (meticoloso)
    nœud (nodo)
    feu (fuoco)
           






contatto informazione legale consenso al trattamento dei dati personali